Il suolo, l’acqua e la forestazione urbana nell’architettura moderna

Il suolo, l’acqua e la forestazione urbana nell’architettura moderna

ACQUA GREEN CLIMA – L’acqua è, da sempre, il tema e l’elemento più importante per la nostra vita e quello maggiormente monitorato per valutare le conseguenze del cambiamento climatico. Si tratta però di un elemento fortemente usato, anche in campi che non ci aspetteremo. Per esempio nel mondo dell’edilizia il consumo di acqua è pari a circa il 21%. Ogni lavorazione dei materiali implica consumi in litri di acqua, senza contare i materiali aggregati, provenienti da diverse parti del mondo, che causano gravissimi danni all’ambiente.

 

Il suolo, elemento cardine contro il cambiamento climatico

 

Il suolo è l’elemento chiave per combattere il cambiamento climatico. Le sue proprietà, quali permeabilità, piantumazione e formazione di reti, permettono di gestire i flussi idrici in superficie, per autoregolare zone umide, naturali o artificiali. Non si parla solo di soluzioni tecnologiche, come nel caso dei fondali marini: il suolo può essere corrugato, de-pavimentato, in modo da rallentare i flussi acquatici e opporsi al ruscellamento. Si possono convogliare i flussi idrici in navigli o corsi artificiali uniformi, ed utilizzare il sottosuolo per bacini, piscine di raccolta o cisterne. Molto utilizzate oggi sono le dighe con argini naturalizzati di terra e non in cemento.

La forestazione urbana come risposta al cambiamento climatico

La forestazione urbana è uno dei temi trattati da piani mondiali sull’adattamento al cambiamento climatico: il Waterproof di Amsterdam, Managing Risks di Londra e il Rotterdam Climate Proof, studiano strategie basate sul riequilibrio che offre il verde. Grazie a nuove specie arboree e a sistemi di verde che riusciranno a sopportare le future proiezioni climatiche, si potrà combattere il flusso repentino del cambiamento climatico. L’inserimento di vegetazione all’interno dei centri urbani permette di riequilibrare il ciclo dell’acqua; incrementare la biodiversità, ridurre le emissioni di CO2, incrementare l’eliminazione di polveri sottili, sono solo alcuni degli altri aspetti positivi che la forestazione urbana comporta.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 325px;}