Il settore enologico si affida agli eventi ibridi

Il settore enologico si affida agli eventi ibridi

This post is also available in: Inglese

ENOLOGICO EVENTI IBRIDI – La recente situazione emergenziale ha messo a dura prova il settore vinicolo, perchè già non bastavano i rischi a cui naturalmente è sottoposto.  I contatti si sono ridotti ai minimi termini, non solo in senso letterale, ma anche in ogni ambito lavorativo. Anche nel caso del settore enologico numerosi sono stati gli eventi rimandati o annullati. Tuttavia ci sono stati imprenditori che hanno saputo contrastare la crisi con idee innovative, che hanno riscosso molto successo. Tra queste troviamo per il settore enologico gli eventi ibridi.

Un passo alla volta: Il settore enologico passa dagli eventi virtuali prima di approdare agli eventi ibridi

Come tutti i settori con in programma eventi, anche quello enologico si è trovato costretto sia nel 2020, che nel 2021 a posticipare o rinviare numerosi eventi. Ci sono stati però molti imprenditori che non hanno accettato di rimanere fermi troppo a lungo e si sono messi alla ricerca di soluzioni alternative. Inizialmente l’idea è stata quella di trasferire gli eventi sul web. Realizzando così webinar, conferenze, fiere totalmente digitalizzate, passando da una semplice diretta streaming ad un vero e proprio evento.

Come è stato possibile realizzare un vero e proprio evento online? Semplice con l’utilizzo della realtà virtuale 3D. Questa tecnologia ti permette infatti di dare vita a veri e propri padiglioni con stand, cartelloni, aree caffè, aree meeting. Ma non finisce qui. Infatti grazie alla presenza di avatar il partecipante ha la possibilità di spostarsi tra i vari padiglioni come in un evento vero e proprio. In più le live chat permettono di parlare e interagire con gli standisti e gli altri partecipanti.

I vantaggi di questa soluzione sono stati molteplici e alcuni talmente tanto affascinanti e utili che molti non ne vogliono più fare a meno. Quindi adesso che è possibile tornare a svolgere eventi in presenza i sicurezza come fare per far combaciare tutte le esigenze? Anche questa domanda ha una risposta: gli eventi ibridi ad hoc per il settore enologico.

Il settore enologico e gli eventi ibridi

Partiamo con il capire cosa si intende per eventi ibridi.

“Eventi ibridi, chiamati così perché cercano di unire il mondo fisico a quello digitale. In altre parole, un evento ibrido è uno sviluppo dell’evento convenzionale, per come tutti noi lo conosciamo. Oltre al padiglione o all’auditorium che ospiterà l’evento potremo partecipare anche attraverso il Web.”

Nel settore enologico sono già molte le realtà che hanno sperimentato gli eventi ibridi. Parliamo per esempio della Milano Wine Week, un’intera settimana scandita da forum, webinar, masterclass e degustazioni. Non solo, la solida base dell’evento era formata dai cosiddetti “Wine Districts”: diversi quartieri milanesi, ognuno dedicato a un Consorzio specifico. Grazie all’unione dell’evento fisico con quello virtuale qualsiasi persona, anche non di Milano, ha potuto prendere parte all’evento, senza dover fare i conti con le restrizioni agli spostamente, viaggi lunghissimi e costi di pernottamente per esempio.

Esempio di eventi ibridi a tema enologico li troviamo però anche in altri parti del mondo con l’America.

Giusto avere delle perplessità, ma non fermiamoci alle apparenze

Nonostante tutto è lecito pensare che l’esperienza in prima persona sia la priorità di ogni evento. Tuttavia, siete ancora sicuri che l’evento convenzionale sia l’unica soluzione? Gli eventi ibridi sono già in grado di smentire i malpensanti. Per convincerci dovrebbe bastarci anche solo il pensiero che con gli eventi ibridi facciamo del bene anche al nostro pianeta. 

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 325px;}