Il Master in Fundraising compie 20 anni

Il Master in Fundraising compie 20 anni

This post is also available in: Inglese

MASTER FUNDRAISING – Ogni volta che si pensa al dare il via a qualcosa, che sia un evento, una fondazione, un’azienda, il primo pensiero sono i fondi. Per partire e immettersi nel mercato si ha bisogno di denaro. Ma non solo, anche quando si è già a circolazione avere risparmi a disposizione da poter investire è una priorità importante. La maggior parte delle volte però gli aiuti statali e le proprie finanze non bastano, per questi si ha bisogno di rivolgersi altrove, ma a chi? E come? La risposta a queste domande possono dartela degli specialisti del settore che hanno conseguito il master in fundraising dell’Università di Bologna.

La ricerca di fundraiser professionisti

“Il fundraising non è così facile. Ogni giorno nascono decine di nuove fondazioni e associazioni benefiche. Queste per dare il via alla loro attività e mantenerla in funzione hanno bisogno di numerose risorse economiche che ricercano nello stato, ma soprattutto nelle donazioni private. Ma chiedere soldi non è così semplice. Infatti i privati, prima di buttarsi in una nuova iniziativa valutano ogni piccolo dettaglio.”

Questo è quello che afferma Hamid-Reza Khoy riguardo alla fundraising nel suo studio a riguardo. Egli prosegue indicando quanto sia importante avere un progetto ben organizzato e strutturato da presentare per fare colpo sugli investitori. Tale obiettivo però non è facilmente perseguibile e c’è bisogno di professionisti che sappiano prepararlo e prevedere nuove soluzioni per sostenere le fondazioni che verranno. Ma dove si impara a diventare un esperto di fundraising?+

L’Alma Mater Studiorum dell’ Università di Bologna e il master in Fundraising

Presso l’Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna è possibile sostenere il  Master Universitario in Fundraising per il nonprofit e gli enti pubblici. Proprio nel 2021 sono 20 anni che questo master forma professionisti nella raccolta fondi. Si parla di oltre 1000 professionisti nel settore formati fino ad oggi. Il Master favorisce il percorso professionale ponendo l’attenzione su ogni singolo studente. Questo grazie anche alla vasta scelta di stage lavorativi che propone ogni anno, che si trasforma nella maggior parte di casi in offerte di lavoro. Infatti i dati dimostrano che A un anno dal Master, il 92% degli studenti lavora nel nonprofit.

Riconosciuto in tutto il mondo per il programma di alta qualità, docenti rinomati e staff non da meno il master in fundraising si è distinto anche nell’affrontare la crisi dovuta alla pandemia da Covid-19.

“I suoi studenti hanno potuto usufruire di una didatti fluida tra online dal vivo e in streaming che ha permesso di formare fundraiser in Italia e Oltreoceano.” Si legge.

La XX° edizione dal Master in Fundraising per il Nonprofit e gli Enti Pubblici

La formazione di nuovi professionisti della raccolta fondi non si ferma. La XX° edizione dal Master in Fundraising per il Nonprofit e gli Enti Pubblici partirà a gennaio 2022.

“270 ore di formazione in aula e online, un programma didattico curato nel dettaglio e i migliori professionisti del settore in qualità di docenti. Un approccio pratico e concreto che apre le porte al mondo del lavoro con un Career service professionale, che dedica un percorso individuale a ciascun studente, e uno stage garantito di 400 ore.”

Tutti gli studenti e studentesse del Master in Fundraising possono inoltre partecipare al Festival del Fundraising, la più importante conferenza di networking e formazione in Italia dedicata alla raccolta fondi. Punto di partenza per L’inserimento lavorativo e le offerte di Stage.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 325px;}